Blog di una giovane insegnante con la passione per il proprio lavoro: la scuola.

Benvenuti in questo blog dove si parlerà di tutto quello che ruota attorno al mondo della scuola: DSA, cooperative learning, sostegno, rapporti tra genitori e insegnanti ecc.
Inserirò anche delle schede didattiche e risorse che ho creato (e soprattutto sto creando) per il mio lavoro quotidiano, in modo che possano essere utili anche a voi!

Se vi interessa sapere qualcosa di più sul perchè di questo blog e dei miei video sul canale youtube teachermaia cliccate qui.
Se volete suggerire temi, fare domande o parlare di qualsiasi cosa vi interessi, lasciate pure un commento sotto ai post o scrivetemi a maestramaia88@gmail.com!
Sono anche su:
Facebook
Twitter

Passatemi a trovare!


English version

giovedì 22 agosto 2013

Relazione tra colleghi- Non sarebbe bello?

Girando per il web e ascoltando varie testimonianze di persone emigrate all'estero per tentare nuove strade, continuo a meravigliarmi di una cosa: l'importanza che all'estero viene data alla collaborazione e ai legami tra colleghi.
Queste vengono incentivate attraverso numerose iniziative interne ad aziende e cooperative, attraverso cene di lavoro una o due volte al mese, partite a sport diversi, o semplicemente uscite in compagnia di tutti, capi compresi.

Mi sorge quindi una domanda spontanea: e noi?

E noi supplenti che entriamo e usciamo dalle scuole nell'invisibilità?
E noi che passiamo un anno intero in istituti dove a Maggio impariamo finalmente il nome di "quella della classe là in fondo".
E noi neolaureati, appena usciti da aule che odorano di libri e di ansia pre-esame, che passiamo come fantasmi accanto a quasi-in-pensione-supermaestre-dalla-esperienza-secolare, che non ci aiutano, non ci considerano, e sembrano tenerci alla larga come il bambino col morbillo?

Noi in Italia siamo così: consideriamo poco la gioventù, ma anche l'anzianità (lavorativa s'intende!); evitiamo i contatti per non farci rubare il nostro tesssssoro di conoscenza.(l'immagine di gollum rende troppo bene).

In aziende già avviate, anche in Italia è possibile trovare iniziative similari,

e nella scuola?

Non sarebbe bello arrivare nel nuovo-mondo-settembrino, accolti come in prima elementare: conoscere gli spazi, i compagni, gli ambienti, e le regole?
Non sarebbe bello riuscire a portare il nostro lavoro e impegno a contatto con i colleghi, in situazioni diverse e lontane dalla pesantezza(a volte) della scuola?
Non sarebbe bello organizzare cene con i colleghi, sì, anche con quelli che non sopportiamo, partite (beh forse questa è la più difficile) o che ne so, qualsiasi cosa
pur di andare oltre la maschera del collega e magari,
non si può mai sapere,
trovare una persona amica?

Non sarebbe bello?

                                                                                                               Sì, lo sarebbe.

1 commento:

  1. La collaborazione porta vantaggi a tutti!
    Occorre mettere a disposizione le proprie risorse, solo così le nostre capacità e conoscenze diventano davvero un tesoro!
    Mi piacerebbe molto promuovere iniziative di questo tipo nella scuola in cui andrò a lavorare.
    Se ci si aiuta, ogni problema può essere risolto!

    RispondiElimina