Blog di una giovane insegnante con la passione per il proprio lavoro: la scuola.

Benvenuti in questo blog dove si parlerà di tutto quello che ruota attorno al mondo della scuola: DSA, cooperative learning, sostegno, rapporti tra genitori e insegnanti ecc.
Inserirò anche delle schede didattiche e risorse che ho creato (e soprattutto sto creando) per il mio lavoro quotidiano, in modo che possano essere utili anche a voi!

Se vi interessa sapere qualcosa di più sul perchè di questo blog e dei miei video sul canale youtube teachermaia cliccate qui.
Se volete suggerire temi, fare domande o parlare di qualsiasi cosa vi interessi, lasciate pure un commento sotto ai post o scrivetemi a maestramaia88@gmail.com!
Sono anche su:
Facebook
Twitter

Passatemi a trovare!


English version

sabato 10 gennaio 2015

Chi è la maestra di sostegno?

Qualche giorno fa una cara ragazza mi ha scritto "disperata" per la situazione che sta vivendo nella scuola dove lavora come insegnante  di sostegno dicendo di non sentirsi insegnante di serie B ma addirittura di serie C.


sostegno
Purtroppo non è  l'unica  a sentirsi così,  io stessa mi sono  sentita nello stesso identico modo negli anni scorsi, e tantissimi altri insegnanti si ritrovano in questa situazione.

Il problema non sta tanto nei colleghi "perfidi" che, magari, ti prendono in antipatia e ti fanno sudare 7 camicie per riuscire a costruirti un piccolo spazio nella classe: quelli ci sono sempre e in tutti i lavori del mondo purtroppo.

La vera piaga che affligge noi insegnanti di sostegno è  L'IGNORANZA di certi colleghi che NON HANNO ASSOLUTAMENTE IDEA del nostro ruolo e della nostra funzione all'interno  della scuola:

-siamo assistenti?
-siamo bidelli?
-siamo gli insegnanti di quel bambino e basta?

Ecco, più  che i colleghi str.....zi, quello che più  mi fa imbestialire  sono proprio i colleghi ignoranti: quelli che agiscono tranquillamente  senza sapere, che fanno danni ogni giorno con " oggi Luca non c'è  se hai altro da fare  vai pure" davanti a tutti i bambini, oppure " la riunione col bambino c'è  già  stata quindi se vuoi puoi non venire ai colloqui con gli altri genitori" oppure ancora " a ma i voti mettili tu io non ne so niente di Luca"... eccetere fino all'infinito. 

Ecco perché,  ripeto all'infinito,  serve più  formazione sulla disabilità  e soprattutto sull'inclusione  per tutti gli insegnanti, non solo quelli di sostegno!

NOI NON SIAMO GLI INSEGNANTI DI BAMBINI SPECIFICI MA SIAMO GLI ESPERTI
sostegno
DELL'INCLUSIONE, così  come dice Ianes, e insegnanti DI CLASSE: nessuno mette i piedi in testa a nessun altro dentro la scuola ma, con la nostra collaborazione ( e visto tutte le ore passate a vedere tutti i bambini della classe da una prospettiva differente rispetto alla cattedra) possiamo dare  un grosso contributo al team e alle decisioni.
COSA NE PENSATE?

Qui trovate i link agli altri post in cui parlo proprio di questo:

Chi è l'insegnante di sostegno?

A chi spetta portare l'alunno non autonomo in bagno?

meglio il sostegno o la classe?

L'evoluzione dell'insegnante di sostegno

Dopo questo sfogo mattutino,
vi auguro come sempre buona giornata
e buon lavoro

Teacher Maia

Nessun commento:

Posta un commento